Atleti: Sintonizzarsi con se stessi per uscire dal "blocco"


Atleti: Sintonizzarsi con se stessi per uscire dal "blocco"

Non riconoscersi più: sembra davvero strano che un atleta di un certo livello possa imbattersi improvvismanente nella sua "ombra"!
Eppure è palese quanto sia facile per uno sportivo cadere in questo tipo di situazioni.

Molte sono le cause che possono determinarle, molti i fattori psicologici che inducono cali improvvsisi di prestazione. È un po' come se l'atleta dimenticasse tutto d'un tratto di saper fare (e fare bene) certi gesti tecnici ormai parte integrante del proprio "bagaglio motorio".


Certamente questo tipo di sensazione induce in lui, specialmente se parliamo di atleta di alto livello (meno abituato quindi a questo tipo di vissuti) una certa tensione, mixata a sensazioni di delusione, di amarezza, di stupore per la propria inattesa incapacità di mantenersi su standard prestativi adeguati, innescando un circuito di ansia progressivamente crescente.

Che fare allora?

Il mental training è in grado di offrire un validissimo supporto, soprattutto in relazione all'atteggiamento che lo sportivo matura nei confronti della competizione. Quando l'ansia sale e la tensione sembra pervadere ogni aspetto del suo stato psicofisico, riuscire a soffermarsi un attimo in più (e con metodo e strumenti adatti) su se stessi, è spesso arma vincente per superare la difficoltà.

La consulenza dello psicologo dello Sport, in fondo, non è semplice "motivazione", non è un meccanico agglomerato di frasi ad effetto in grado di stimolare l'atleta alla "rabbia", o "cattiveria" agonistica.

Ma è in realtà un processo guidato e mirato che sviluppa nell'atleta consapevolezza dei propri punti di forza, ma anche delle proprie emozioni, dei propri pensieri disfunzionali, dei propri stati d'animo, cercando di individuare cause e situazioni che possono indurre difficoltà transitorie dure da superare.

Il mental training è a mio avviso un modo sano (e privo di effetti collaterali) per aumentare moltissimo la "sintonizzazione con se stessi".


Punto di partenza essenziale per ripartire e per ritrovare sicurezza, fiducia, autonomia, e motivazione.




Dr Fabio Ciuffini 
Psicologo Prato Lucca
Consulenza Psicologica Psicologia dello Sport&Mental Training
Albo Psicologi Regione Toscana n°4521
Tel. 320-0298136
Share

Nessun commento:

Posta un commento

 
Copyright © 2015 Dott.Fabio Ciuffini, Psicologo.Consulenza Psicologica. Mental Training per atleti in Toscana
Distributed By My Blogger Themes | Design By Herdiansyah Hamzah