Particelle di Psicologia: L'Ambizione


Che cos'è l'ambizione?
In ambito psicologico, essa viene connotata normalmente in modo non proprio positivo, essendo ritenuta una manifestazione di un tratto narcisistico.
Secondo Freud, l'ambizione ha origine dal desiderio della competizione e di misurazione del proprio valore che si palesa a partire dalla cosiddetta fase fallica (3-6 anni circa).
Può essere definita come desiderio vivo, aspirazione al raggiungimento di un obiettivo.

Il temine ambizione viene spesso utilizzato come sinonimo di fame di potere, di grandezza e di vanità, ma può tuttavia indicare positivamente anche un atteggiamento di chi nutre il desiderio di mettersi in gioco, di migliorarsi da un punto di vista personale e professionale.

Ambizione viene usata come sinonimo di caparbietà, di "viva aspirazione", intesa come processo attivo di ricerca. Non è tuttavia necessariamente un tentativo di primeggiare, ma molto più spesso di perseguimento di un salto qualitativo, indipendentemente dal fatto che esso sia o meno coincidente con il raggiungimento del "vertice".

L'Ambizione è dunque fortemente correlata con l'Autostima.


Ciò che è dato con orgoglio ed ostentazione dipende più dall'ambizione che dalla generosità (Seneca)


Dr Fabio Ciuffini
Psicologo a Prato, Altopascio e zone limitrofe (Lucca, Montecatini).
Consulenza Psicologica per adulti.
Psicologia Sport e Lavoro
Albo Psicologi Regione Toscana n°4521
Tel. 320-0298136
Share

Nessun commento:

Posta un commento

 
Copyright © 2015 Dott.Fabio Ciuffini, Psicologo.Consulenza Psicologica. Mental Training per atleti in Toscana
Distributed By My Blogger Themes | Design By Herdiansyah Hamzah